Antigone di Riace

Antigone diede sepoltura al corpo del fratello Polinice anteponendo la legge della famiglia e degli affetti alla legge dello Stato. Infranse la legge per seppellire un morto. Non compì un crimine, ma un umano atto di pietas. Antigone infranse la legge per salvaguardare la giustizia.  Perché anche la legge può non essere giusta, umana, intelligente. Può essere contraria alle regole del senso comune o del più elementare buon senso. Può essere male interpretata e persino strumentalizzata. C’è chi si è fatto le leggi apposta per tutelare la propria persona e i propri interessi, chi le elude o le forza per una causa diversa dal proprio tornaconto. Ecco, io credo che su questo crinale noi dobbiamo collocare la condanna di Mimmo Lucano, un uomo che non è né ricco né delinquente ma ha fatto dell’accoglienza e della solidarietà uno stile di vita, forse non normativo ma di certo non esecrabile. Per questo 13 anni e 700.000 euro sono qualcosa di inaccettabile. Com’è inaccettabile la strumentalizzazione politica che a poche ore dalle elezioni in Calabria (oltreché in alcune grandi città) viene messa in atto dagli avvoltoi di turno, che non aspettano altro.

Com’è inaccettabile la lezioncina che ci è arrivata da Marco Travaglio, documentatissima e probabilmente anche attendibile, ma fuori luogo, fuori tempo, fuori contesto come spesso lo sono i primi della classe che non passano i compiti. Io penso che la lezione più importante e urgente che ci  deve venire da questa condanna profondamente e moralmente ingiusta sia una revisione sostanziale delle politiche dell’accoglienza alla luce dei cambiamenti in atto, che sono evidenti e inarrestabili. Oltreché una grande ricchezza per noi e per il nostro star bene.

Caracalla concesse la cittadinanza agli abitanti dell’Impero senza domandare loro religione, abitudini, etnia. Noi non abbiamo ancora la legge sullo ius soli. 

.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.